Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2008

Pensieri & Parole

pensieri-e-parole1.jpg

Stazione… identica… quella di sempre…

un tuffo nel passato, io a quindici anni alle prove di teatro…

… io al conservatorio, con un flauto in mano.

Io su di un treno per Roma con mio padre,

io ragazzina a passeggio, la mano stretta nella mano di mia madre.

Io all’ora di ricreazione , a scherzar con mia sorella…

… io seduta in un balcone ad osservare il mondo dall’ottavo piano d’un palazzo bianco…

…io con i miei cugini…

Io a sciver lettere a Ramona, sepolte ora con lei…

…io dinanzi al sorriso addormentato di mio zio.

Io innamorata, delusa, felice, impacciata…

Io creativa, triste, coraggiosa, esplicativa..

Io frenetica e poi lenta… io vivace tra la gente e riflessiva sola.

Parole scarabocchiate su di un foglio pratico, ché non mi serve l’eleganza per dipingere i pensieri…

Ad ogni tono del mio cuore faccio istanza… converto i miei pensieri in lettere che sopravviveranno agli anni miei, mentre che il cuore inventa una nuova danza.

Noemi… Noemi…

tu scrivi per diletto o, forse, per dispetto di quelle sottili, prepotenti ed intruse emozioni che vengon spesso a visitarti…

Tu questo sei… sei aria… aria che si sparge intorno…

inodore ai più…

… e insapore.

Ma nella tua inconsistenza pure esisti e sei essenziale…

Annunci

Read Full Post »

Nebbia…

nebbia1.jpg

Nebbia d’incanto… copre d’un velo brinato le cose intorno…

ovattata l’atmosfera… e non si vede più lontano d’un passo…

…Ma camminando un mondo nuovo si disvela… tra sentieri d’alberi e strade mai percorse…

Al fine d’ogni strada tu… ritorni… nuovo eppure conosciuto… e non t’ho mai perduto…

Riesco a tratti ad evitare il tuo pensiero ma poi mi basta il brulicar d’una stazione per riportarti alla memoria…

Tu abitante del mio cuore….

del mio passato oggetto di valore…

mio menestrello andato…

...inevitabilmente hai un posto nel mio cuore riservato…

E forse un giorno nella nebbia ti smarrirò per sempre…

I tuoi respiri, lontani, umidi sui vetri d’una finestra sconosciuta…

Scene già viste… come di un film…

tu attore, io regista di pensieri…

branzi.jpg

E

conto

attimi…

…e

sento

battiti

 

 

ti vedo in ogni sguardo che incontro

ti perdo, ti trovo, ti cerco, ti scaccio

… tu ridi, ignaro, alla tua finestra.

Nel vento, a volte, forse senti un rumore…

… ma non lo sai che è il mio inspiegabile, assurdo, silenzioso amore…

Read Full Post »

Ridondanze…

deserto.jpg

Ho perso ancora…. ho perso ancora qualcuno che ho amato… che amo… si tinge di lutto il mio cuore…

Nonno… te ne sei andato senza avvisarmi… ed io, lontana, non ho potuto nemmeno rincorrere la tua bara…

Tiepidi ricordi… bagnati dalle lacrime dell’animo mio stanco…

io ragazzina nella tua bottega di giocattoli a farti compagnia mentre lavoravi…

io che ti abbracciavo quando t’incontravo dopo tanto tempo…

non ho mai potuto averti così vicino come avrei voluto…

tu che sei stato mio a dispetto del destino… la vita ti ha donato a me… fatalità…

E ti rivedo dinanzi al caminetto… io ti ricordo lì… a ridere e sbraitare…

ma ti tengo nel mio cuore… come una melodia gelosa… come di petali una rosa…

sono un giardino estenuato… un ramo spezzato…

Non mi domando nulla… mi fermo un solo istante dinanzi la mia culla di bambina… e vorrei proteggermi dal dolore… ma so che non si può…

Ti lascio andare nonno… verso il tuo cammino… un giorno anch’io varcherò la soglia..

l’Infinito c’attende… e io… attendo l’Infinito….

Read Full Post »

rosa_harwanna.jpg 

Incandescenze polari…

gettone illuminato il sole, moneta all’orizzonte… L’ho visto sorgere, brillare e poi morire… senza spiegazione… e senza logica…

Incontri felici in queste mie giornate milanesi, incontri di una giornata di mezzo febbraio… turbati solo dall’ombra notturna di un addio inaspettato… notizia giunta da lontano…

Senza un saluto… senza possibilità di ritorno… avrei voluto spendere più tempo e regalari più sorrisi…

… forse dire più parole o essere presente nel silenzio più di quanto la distanza m’abbia concesso di poter fare…

La morte giunge… anche nelle nostre giornate felici… a rammentarci il ritmo passeggero del tempo… e come un fiore bianco le nostre vite appassiscono in fretta sciupate dal tempo, dal male, dal destino…

questo nostro imprevedibile cammino…

non temo la morte, neanche un pò, temo l’assenza di chi amo, temo il dolore e il vuoto lasciato, quel posto apparecchiato nel mio cuore che non può essere sostituito…

Diverse volte ho dovuto salutare… persone amate o bare appena trascinate ai confini della conoscenza…

Ora saluto un’amica che è dovuta andare, il tempo l’ha chiesta indietro prima di me… così lei mi ha preceduto…

Questo stasera a te il mio saluto… Arrivederci Marissa, arrivederci al tuo sorriso, al tuo sguardo…

Incandescenze luminose… a volte temule a volte scoppiettanti come legna in un camino… considero la gente che passeggia nel mio cuore e che mi rende ricca con la sua presenza e poi mi rendo conto che niente è mio ma tutto mi è concesso per un tempo…

Read Full Post »

mint1.jpg

Menta e cioccolato, in questo giorno ingrato abitato da un ronzante mal di testa…
… ma poi m’affaccio alla finestra e scorgo nubi ingombranti diradarsi, cedere il passo alla primavera che avanza…

…E l’aria fresca sa di menta

pensieri fondenti come questo cioccolato…

e sono cielo e sono prato…

e sono il fior di campo che in quell’angolo segreto è già sbocciato..
Il sole mi regala un raggio tenue tingendo di azzurro questo cielo terso…
D’ogni poeta sono il verso, danzo in punta di cuore le spesse note del mio antico madrigale…
… appoggio i miei pensieri alla finestra come briciole, a nutrir volatili passanti…
E sono qui, felice, rinfrancata…

pensieri impreparati, di menta, freschi, rapidi e gelati…

...e antiche note al sapor di cioccolato

felicemente insieme in un gusto nuovo,

suggestivo, intenso…

 

Nuovi balsamici respiri nel mio cuore,
solitari,
eppure buoni d’appagare il mio palato…

ciocco.jpg

Read Full Post »

Sospiri d’ambra, rintocchi silenziosi di un orologio stanco…

…parole immobili, forse mai dette, timorose, a tratti, di essere fraintese…

 

Silenzi

 

assurdi

 

occhio-disegno.gif

 

 

si ode solo il battito d’un cuore

solitario,

il mio.

Notte di assenze, assenzi velenosi…

… e di presenze tremule e vibranti come luci raffinate dentro al firmamento…

Io sono il quadro che ospita questo pezzo di Cielo…

e son la tavolozza ed il colore da cui piovono invisibili parole…

Senza pretese godo le attese di queste ombre nascoste all’orizzonte…

E godo i chiaroscuri… le sfumature e i tratti ricalcati…

Come un dipinto… pensieri disegnati…

tavolozza_diffuse.jpg

Read Full Post »

 notturno13.jpg

Stanotte m’impera nell’animo una contraddizione.. acre come l’odore di terra bruciata dal fuoco… dissonante come rumore… perturbante come un vizio stolto e ostinato…
Malintesi con un amico… un caro amico… mi riducono in lacrime ad esaminare il ritmo mutevole delle circostanze: in un momento siamo cosa che già un istante dopo più non siamo…
Come cambia rapido il panorama in questa vita.. talvolta quasi non riconosco i miei passi…
i miei stolti chiarimenti, stolti quanto bastano a farmi soffrire…
e il tempo scorre uguale per gli altri, anche quando per me s’è fermato…
essere male interpretata ferisce ma l’accetto.. ciò che più temo è la mia incapacità, talvolta, di comunicarmi…
come se le parole scivolassero senza toccare… senza penetrare gli animi, senza una decodificazione… senza germogliare in una risoluzione…
E scrivo a te, che forse in rima, forse in sogno sei silenziosamente entrato nel mio mondo… non so come ma mi sento svelata nelle tue parole…
e ti ringrazio perché a volte basta uno sguardo dell’animo per sentirsi capiti… e questo fa la differenza.. e questo mi incoraggia a scegliere ancora di interagire con “l’esterno”, pure quando, da farfalla, vorrei ritornar nel bozzolo..
Quando qualcuno entra nel tuo mondo e comunica parlando la tua stessa lingua.. il mondo fa meno paura, ti senti più sicura…
Notturno meditativo questa sera.. un largo adagio in la minore…con toni rossi arancio e sfondi scuri… al sapore di cannella, odor di sandalo e rapide dissolvenze in poesia…

Read Full Post »

Older Posts »