Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2014

Ho respirato un fiore

Ho respirato un fiore
È stato come accogliere la primavera
Per sempre dentro il proprio cuore.

È stato come diventare un sempreverde
Parte del tutto universale
È stato come assaporare la vita
Come assaggiare il sapore del mare.

Ho respirato un fiore
È stato doloroso come nascere
Per la prima volta al mondo
Istantaneo come l’Eternità
Difficile da estrarre come la vita
Dal cuore di chi non vuole arrendersi.

Annunci

Read Full Post »

Sono una signora fuori stagione
Con tanti sogni smarriti, prospettive disfatte, tiepide speranze e un’opinione.

Specchio me stessa nel gorgoglìo d’inverno
Quando la neve copre i tronchi stanchi e gli alberi dimenticano
La gioia del sole.

Ci si arrende inermi al buio
Alla malinconia, al silenzio assordante della monotonia.

E così si fa sera ogni giorno,
Sui nostri sogni e sulle nostre case
Fioca la luce del camino che ci scalda ancora
Poco lo spazio in questa mia dimora.

Ululano maestosi i venti,
Irrompono violenti, sotto la scorza, nuovi germogli
E questa anima si nutre, nella neve,
Di una promessa primavera.

Read Full Post »

Ecstatic dream:
The moon down the earth
Grasping grass grass grass 
With my very hands.
Smelling the night
With my very eyes
Forgetting and forgiving
Taking and giving
So overwhelmed
By divine trees
Looking at this world
Praying on my knees.
Tasting my gratitude
On the tip of my tongue
Accepting my being
In the good and the wrong.

Read Full Post »

We’re empty space surrounded by meteors and stars

A good deal of nothingness embraced by stardust and dark matter

Where planets drown and stars collapse
Where the space is infinite
And the time an illusion
Where the past is still present, like a picture portraying the eternity.

We are nothing and nothing more than this

The silent, light weight of intangibility

Read Full Post »