Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2008

Ultimo giorno

Ultimo giorno dell’anno… di quest’anno..

Un anno di lacrime e  risate… tutte serbate dentro lo scrigno della memoria, il mio.

Un tempo di meditazione e di fotografia.. di gente che è passata nella mia vita, di chi è rimasto e di chi è andato via… di chi è stato dimenticato e di chi verrà ricordato fino alla morte.

Un tempo di istanti capitati per caso, di cose inaspettate e di immagini sfuocate… come manifesti immolati alla memoria, ormai scivolati via, senza più storia.

Un anno che faccio fatica a salutare.. ché mi ha portato via alcune cose care ma altre, preziose, m’ha saputo donare… troppo belle per esser celebrate a parole.

Ultimo giorno, senza risoluzioni, senza premonizioni…

ché il giorno di domani scorrerà felice come questo ultimo giorno, non me lo auguro, lo so.


Per questo io dedico a tutti una buona fine… ché il buon inizio va da sé, e non è altro che il seguito di quello che stiamo vivendo, oggi!

ponte

Annunci

Read Full Post »

E invece tu…

che alla guerra non ci credi…

e che mi basta solo vederti sorridere per dimenticare il male.

Buona notte bellamore!

Read Full Post »

Siamo in trincea.

serrati gli occhi per non piangere

la gola affogata di respiri che non hanno il coraggio di venire alla luce.

In mano un cannone, pronto a sparare al primo cuore che s’appresta a superare i valichi di sicurezza.

Abbiam bisogno di destrezza per fregarcene del mondo intero e vivere la vita a modo nostro.

Siete in trincea.

Coi vostri meccanismi di difesa e punitivi. Le scuse inutili e le favole che vi raccontate per paura di dover procedere a una vostra ammissione di colpa.

Io in guerra non ci vado, perché non so combattere che con gli abbracci la peste micidiale che si aggira festante tra le case, generando l’odio.

Oggi puoi scegliere se prendere o lasciare, oppure farti fregare.

E sono inorridita dai cambi di stagione in cui versano pietosamente gli animi di alcuni. Ti trattano da dio e poi da povero diavolo, bastonandoti millemilavolte sulla testa e pestandoti il cuore.

Oggi puoi scegliere se prendere o lasciare, oppure farti fregare…

ma non farti fregare da te stesso…

ché il tempo non perdona.

Read Full Post »

Il rumore del vento

Filari di tempo: la vita…

con grappoli dolci e amari,

ogni acino è importante.

Io non lo so dove finiscono le foglie quando cadono

e quando il vento le porta via lontane…

Per un tempo m’è dato di seguirle con lo sguardo e poi lasciarle andare.

E tutto scorre per la propria strada

condurrà, forse, il vento, chissà,

verso nuove città o a una piccola contrada.

Shhh

E chi lo sa dove finiscono le foglie quando cadono

e quando il vento le porta via lontane…

ora lo sento giungere e soffiare, leggero…

con passi di danza le vedo inoltrarsi nel bosco.

E siamo gli alberi e le vediamo andare…

Il rumore del vento io non lo so spiegare.

Read Full Post »

Io ti dirò…

Io ti dirò…

che amo il tramonto anche quando piove

e che l’inverno finalmente il caldo è già passato…

e che l’estate poi di nuovo splende il sole…

che dell’autunno amo i suoi colori

e ti dirò che è primavera nel mio cuore!

Come le trovo le parole se ho le labbra impregnate di sorrisi?

Ma pure leggimi negli occhi quanto son felice adesso

Vita

Ti ho chiesto e mi hai negato ma poi con mani generose pure mi hai donato, oltre ogni misura…

E ti sei fatta perdonare…

Ed ho dimenticato ogni male ed ogni dolore,

E nelle lacrime passate io stempero i colori del mio nuovo giorno e dipingo, felice, il nuovo quadro che ho davanti.

Ché l’arte la si può solo improvvisare!


Read Full Post »