Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2009

tramonto27ibGli occhi roventi
e il cuore fulgido
di chi sa scomporre il vento
con un solo sguardo.
Fuorioso,
mentre infiamma il cielo
coi suoi raggi incandescenti,
si tuffa dentro il mare
macchiandolo,
inesorabilmete
con la sua passione,
inestinguibile.
Traduce in colori
le sllabe
che ci portiamo dietro,
da sempre.
E poi cede il passo alla luna.
E non ti domandare
cosa accade
quando il cielo si
tinge di fuoco e poi scolora…
E’ solo il giorno che muore,
perpetuamente.

Annunci

Read Full Post »

Stress e Strass

Luci soffuse sopra il palcoscenicostrass

del mondo suona il grido inumano del silenzio.

Ghiaccio tagliente, gelidi sussurri…

Frasi di cortesia e perbenismo in frac.

Capigliature acconciate a nascondere i pensieri,

quelli veri, quelli che, se detti, farebbero commuovere tanto sono veri.

Ma oggi il vero è in disuso, se detto suona logoro e alquanto demodé

sta bene solo indossato distrattamente, come gingillo su un abito vintage riciclato per l’occasione.

In questo nostro mondo…

 neppure sui giornali c’è scritto più quello che ci sta accadendo.

In questo nostro mondo…

vestito a festa di stress e strass,

di lucide paillettes che fanno male agli occhi

ma che  in qualche modo nascondono le lacrime.

In questo nostro mondo…

si perde così subito l’orientamento

 e tutti sanno  sempre cosa vogliono ma non sanno farlo mai.

In questo nostro mondo…

 tutti odiano chi sta al potere ma continuano a votarlo.

In questo nostro mondo…

non ci resta che indossare le scarpe della festa e  come gli altri andare…

 

 

io nOn cI sTo!

Read Full Post »

Tempi moderni

Mi spalmo addosso i silenzi degli altri, le follie, le indecisioni, i repentini cambi di umore e le fatalità. Schermo protettivo contro il sole malato di questi tempi, sai com’è… occorre proteggersi.

Respiro…

La vita puzza di fumo, c’è bisogno di ossigeno, un nuovo antidoto ai varietà scadenti che ci trasmette il mondo.

Ma quante rime ho detto in questa vita? Possono essere contate? Quante parole pensate, forse anche un pò insensate, e poi volate nel vento.

Riserva.

Occorre mettere benzina e motivare il nostro umore come al cambio di stagione e tentare d’adattarsi al cambiamento.

Il tempo è incerto, forse domani pioverà… ma hanno inventato degli ombrelli potentissimi contro l’infelicità.

E nel cianfrume, nell’immondizia incolta la gente cerca speranze perdute, medicine scadute per curare i mali di sempre.

Eppure sta arrivando l’estate e il sole sorgerà ogni mattina a scaldarci la schiena come mille anni fa…

se solo sapessimo ancora apprezzare il calore di un abbraccio!

Read Full Post »

Quando che oscuro

avrai smesso di ricurcire ferite troppo fragili

Quando che generoso avrai deciso di reincollare i pezzi

al fine di largirci una spiegazione

una chiave di lettura

senza sovrastruttura

senza fraintendimenti

senza.

Quando poi placherai la tua indomabile corsa per concedermi il pensare,

nel bene e nel male,

a cosa poter fare…

Allora ti riscoprirò mio amico

o almeno ti concederò la tregua di poter restare assieme in questo viaggio.

Forse incompatibili io e te

ci dirigiamo sui nostri orizzonti procedendo con moto inversamente proporzionale.

Forse non raggiungerò la mèta ma mi ci avvicinerò, sul limite…

in misura di quanto sceglierò di andare oltre e oltre e oltre…

Read Full Post »